Bonaviri (recensione), Giuseppe Bonaviri, Morte (citazioni), Recensioni, Scienza (citazioni), tempo (citazioni)

La bio-etica de “L’incredibile storia di un cranio” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

 Nel lungo ed articolato cammino letterario di Bonaviri, il rapporto tra letteratura e scienza occupa un ruolo significativo, senza il quale oggi sarebbe difficile comprendere a fondo la sua produzione. Tale binomio è una costante che ritorna sempre sia nella narrativa sia nella poesia con una carica sempre viva e mai sbiadita.  Anche nelle ultime… Continua a leggere La bio-etica de “L’incredibile storia di un cranio” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

Bonaviri (recensione), Giuseppe Bonaviri, lettura, Recensioni

Il sonno fantabiologico ne “Il dormiveglia” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

Per maggiore chiarezza, debbo dire che Epaminonda, negli articoli pubblicati negli Stati Uniti, con l’ausilio di Cooper sosteneva con un linguaggio barocco che ogni cosa, persino la rosa, il cardellino e l’agnello che prega Gesù, come ultimo fine, hanno il dormiveglia, da lui chiamato presonno. Di modo che, per il mio amico, al di fuori… Continua a leggere Il sonno fantabiologico ne “Il dormiveglia” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

Bonaviri (recensione), Giuseppe Bonaviri, lettura

Recensione sulla Sicilia di Giuseppe Bonaviri

La Sicilia reale e fantastica di Giuseppe Bonaviri    Dal microcosmo di Mineo ho assorbito miti che sono stati determinanti per me. Come già da anni vado dicendo, per me hanno avuto grande importanza gli elementi conformanti il paesaggio, anche quelli dinamici, e forse soprattutto quello dinamico-terrestre: voglio dire il vento […], il cielo rotante… Continua a leggere Recensione sulla Sicilia di Giuseppe Bonaviri