citazioni, estate (citazioni), luce (citazioni), Pazzi (poesie), Roberto Pazzi

Poesia del giorno – 21 dicembre 2022

L'estate fatica a moriree anch'io. E tu,luce che ti nascondiin tutti gli angoli di casa,braccata dalla paura del buio,a che ti serve cercarmi?Ti rivesti di me... Roberto Pazzi, La gravità dei corpi. 📍Di questo autore ci siamo recentemente occupati nella recensione della sua ultima uscita nelle librerie in L’affascinante epifania dell’irreale in «La stanza sull’acqua»… Continua a leggere Poesia del giorno – 21 dicembre 2022

Pubblicità
lettura, Pazzi (recensioni), Recensioni, Roberto Pazzi

L’affascinante epifania dell’irreale in «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi 

di Gerardo Passannante Roberto Pazzi non ha bisogno di presentazioni. Affermatosi fin dal suo esordio narrativo nel 1985, con Cercando l’imperatore, e ora tradotto in 26 lingue, autore di romanzi storici, col tempo non ha mancato di avvicinarsi anche a problemi di attualità e spesso scottanti, servendosi di una lingua rigorosa che non penalizza però… Continua a leggere L’affascinante epifania dell’irreale in «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi 

infinito (citazioni), Pazzi (poesie), Roberto Pazzi

Poesia del giorno –27 ottobre 2022

Il terzo infinito Scrivere, amare e poi?Dov'è, dov'è il terzo infinitoche non so,eppure mi fa cercare,la terza via scavare,di nostalgia del delta soffrirealla sorgentedelle acque in me?Presto usciranno al sole, berrò l'nifnito che non conosco, vedrò Dio.Ferrara, 12 marzo 2002 Roberto Pazzi da «Un giorno senza sera» Altri articoli dedicati a questo autore:«Il 24 giugno… Continua a leggere Poesia del giorno –27 ottobre 2022

natura (citazioni), Pazzi (poesie), Roberto Pazzi

Poesia del giorno –2 settembre 2022

Occhi Chi sei?Pupilla d'oro nel silenziofra palpebre affondie non sei uomo, non sei donna,ma il tuo nome si dimenticadue volte per aprirti,segreta formula rovesciatanel buio di una cavernaacquattato respiro,ladro del sole,pensiero e mare dove si tuffala palpebra apertastanco mondo nel rossodei tuoi occhi,poi batter di cigliache si chiude a disarmodi tutte le tue forze,l'attimo prima… Continua a leggere Poesia del giorno –2 settembre 2022

Amore (citazioni), citazioni, Pazzi (poesie), Roberto Pazzi

Poesia del giorno – 28 febbraio 2022

I sensi Non so mai come ti chiami,hai un nome diversoogni volta mi confondie mi fai credere d’essereuna nuova presenza,un’altra cautela con cuiti nascondi per salvare i miei sensilenti a riconoscertirapidi ad amarti.Subito mi dicoche è per sempre per sempre,poi mi gioco l’eternitàdi quei pochi minuti dei miei sensie capisco che sei ancora tued io… Continua a leggere Poesia del giorno – 28 febbraio 2022

lettura, Pazzi (recensioni), Recensioni, Roberto Pazzi

“Hotel Padreterno”: il divertissement metafisico di Roberto Pazzi

    Se mai v’è capitato di scorgere nella metropolitana di Roma un vecchietto bianco per antico pelo, dall’aria bizzarra, con borsalino nero e cappotto di cammello, pashmina al collo,  scarpe a coda di rondine e guanti gialli: ebbene, sappiate che a vostra insaputa potreste essere incorsi nella massima esperienza epifanica! Se invece questa fortuna non… Continua a leggere “Hotel Padreterno”: il divertissement metafisico di Roberto Pazzi

Interviste, Pazzi (interviste), Roberto Pazzi

«Lo scontro tra il tempo e l’eterno»:  Roberto Pazzi e “Hotel Padreterno”  (da oggi in tutte le librerie)

Quale miglior modo di presentare un libro se non attraverso le parole dell’autore? Eccoci qui, allora, a chiacchierare con Roberto Pazzi, per svelare i principali nodi narrativi e i temi cardini della sua ultima fatica letteraria: Hotel Padreterno, in uscita oggi, 30 settembre 2021, in tutte le librerie e sui circuiti di vendita online, per La Nave… Continua a leggere «Lo scontro tra il tempo e l’eterno»:  Roberto Pazzi e “Hotel Padreterno”  (da oggi in tutte le librerie)

Pazzi (citazioni), Roberto Pazzi, Scrivere (citazioni)

Citazione del giorno – 7 settembre 2021

E veniva da tutto questo subbuglio della memoria, quella sacra e quella profana, un gran disgusto della scrittura e delle parole. Chi amavano le parole? A chi erano fedeli? Sapevano mai cosa voleva dire amare, quelle puttane? Le parole facevano alla perfezione del sesso, ma badavano bene a non innamorarsi mai, a non rimanere fedeli… Continua a leggere Citazione del giorno – 7 settembre 2021

Pazzi (poesie), Roberto Pazzi, tempo (citazioni)

Poesia del giorno – 27 luglio 2021

Quanto resta del giorno?Soppesa la creatura la sabbiagià caduta al fondo della clessidrae quella che passerà.Eterna la mente polverepassata e futura,nulla è la somma.All'occhio che l'abbraccia intero,il passaggio apparein vista della fine,eppure sa che una mano volgeràla clessidra e tutto si ripeterà.Nessuno ha pietà di noi? Roberto Pazzi, La clessidra, in «Un giorno senza sera».

citazioni, Napoleone Bonaparte, Pazzi (citazioni), Roberto Pazzi, viaggio (citazioni), vita (citazioni)

Citazione del giorno – 30 giugno 2021

Il mondo, che è così vasto, così vario, così imprescindibile, si restringe a puro desiderio, a dolce ferita dell'assenza, in una nave addormentata, che dimentica la rotta, quasi alla deriva, fuori della Storia. E non solo tu, sognando, dimentichi l'isola che ti aspetta, Napoleone. Roberto Pazzi, Verso Sant'Elena, Bompiani 2019 (explicit).