lettura, Recensioni, Sandro Veronesi, Veronesi (recensioni)

Un titolo promettente: “Il colibrì” di Sandro Veronesi (Recensione di G. Passannante)

Lo ammetto: ho iniziato a leggere questo romanzo infastidito dai rumori che l’hanno preceduto. Per mesi e mesi si sono scomodati critici, giornalisti e l’autore in persona, per convincerci che si trattava di un lavoro epocale, e tale da meritare a Veronesi per la seconda volta lo Strega. Ancora più seccante era che il risutato… Continue reading Un titolo promettente: “Il colibrì” di Sandro Veronesi (Recensione di G. Passannante)

Albert Camus, Caffè Letterario, Camus (recensioni), letteratura francese, lettura, Peste, Recensioni, traduzione

IL TREDICESIMO INCONTRO DEL CAFFÈ LETTERARIO DI ZURIGO: UN MEETING ON-LINE PER «LA PESTE» DI ALBERT CAMUS (a cura di Vittorio Panicara).

      Una novità assoluta per il Caffè, un incontro su Zoom per discutere insieme ma a distanza (misura dettata da ovvi motivi di opportunità in tempi di pandemia), ha avuto un indubbio successo, sia per la scelta del testo, «La peste» di Camus, sia per la partecipazione dei lettori, notevole per quantità e… Continue reading IL TREDICESIMO INCONTRO DEL CAFFÈ LETTERARIO DI ZURIGO: UN MEETING ON-LINE PER «LA PESTE» DI ALBERT CAMUS (a cura di Vittorio Panicara).

Antonin Artaud, Artaud (recensione), lettura, Recensioni

Van Gogh: suicida o suicidato? L’interpretazione parossistica di Antonin Artaud in “Van Gogh. Il suicidato della società”. (Recensione di Maresa Schembri)

Una personalità eccentrica e provocatoria come quella del drammaturgo, attore, saggista e regista teatrale francese Antonin Artaud non poteva certamente risparmiarsi scrivendo del genio della pittura olandese van Gogh. Non sarebbe stato nelle sue corde usare toni miti e uno stile aggraziato nel prendere le difese del pittore; non avrebbe rispettato la sua natura di ostentato sobillatore… Continue reading Van Gogh: suicida o suicidato? L’interpretazione parossistica di Antonin Artaud in “Van Gogh. Il suicidato della società”. (Recensione di Maresa Schembri)

Kaysen (recensioni), lettura, Recensioni, Susanne Kaysen

Dietro le sbarre della prigionia psichica. La ragazza interrotta di Susanna Kaysen. (Recensione di Maresa Schembri).

Un racconto autobiografico senza pretese letterarie, quello scritto da Susanna Kaysen, che accompagna il lettore attraverso una ricostruzione coraggiosa e, a tratti, leggera della propria esperienza in una clinica psichiatrica. Infatti, la scrittrice, dopo una visita superficiale da parte di un medico che nulla sapeva di lei, all’età di 18 anni viene mandata da questi… Continue reading Dietro le sbarre della prigionia psichica. La ragazza interrotta di Susanna Kaysen. (Recensione di Maresa Schembri).

Letteratura italiana, lettura, Luigi Pirandello, Pirandello (recensioni), Recensioni

“Il fu Mattia Pascal”: una ribellione fallita

Ormai è quasi un mese che siamo in quarantena e, riflettendoci, credo che questa condizione metta a dura prova la nostra identità: da qui l’angoscia in cui viviamo in questi giorni. Sì, perché, cosa siamo senza il nostro lavoro? Cosa ne è della nostra dimensione sociale, senza i colleghi e gli amici? Cosa ne è… Continue reading “Il fu Mattia Pascal”: una ribellione fallita

dio, Elio Paoloni, lettura, Paoloni (recensioni), pellegrinaggio, Recensioni, religione

IN CAMMINO PER STANARE DIO (recensione di «Abbronzati a sinistra» di Elio Paoloni, a cura di Maresa Schembri e Vittorio Panicara)

Nel 2019 la casa editrice Melville pubblica con il titolo Abbronzati a sinistra le memorie di un viaggio compiuto dall’autore salentino Elio Paoloni, già autore, fra gli altri, di libri come Sostanze e Piramidi. In modo particolare, si tratta del racconto di un pellegrinaggio verso Santiago de Compostela, narrato in prima persona dallo scrittore che… Continue reading IN CAMMINO PER STANARE DIO (recensione di «Abbronzati a sinistra» di Elio Paoloni, a cura di Maresa Schembri e Vittorio Panicara)

Bonaviri (recensione), Giuseppe Bonaviri, lettura, Recensioni

Il sonno fantabiologico ne “Il dormiveglia” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

Per maggiore chiarezza, debbo dire che Epaminonda, negli articoli pubblicati negli Stati Uniti, con l’ausilio di Cooper sosteneva con un linguaggio barocco che ogni cosa, persino la rosa, il cardellino e l’agnello che prega Gesù, come ultimo fine, hanno il dormiveglia, da lui chiamato presonno. Di modo che, per il mio amico, al di fuori… Continue reading Il sonno fantabiologico ne “Il dormiveglia” di Giuseppe Bonaviri (recensione di Maresa Schembri)

Guido Tonelli, lettura, Recensioni, Richard Dawkins, Tonelli (recensioni)

Una “Genesi” per tutti: come Tonelli ci spiega il vuoto, il caos e il big bang 

Ogni cultura e ogni religione, siano esse indiane, cristiane o altro, possiedono il loro racconto delle origini, la loro Genesi. Quest’ultima di solito narra di uno stato caotico che viene riorganizzato e dotato di vita da un essere potente e ordinatore. Questo tipo di racconto fa in modo che gli individui appartenenti ad un certo… Continue reading Una “Genesi” per tutti: come Tonelli ci spiega il vuoto, il caos e il big bang 

lettura, Recensioni, Stefan Zweig, Zweig (recensioni)

Un triller psicologico: Paura di Stefan Zweig

Lo scorso novembre una bookblogger di instagram, @a_s_blackmore, ha indetto una gara di lettura che trovate sotto l’hashtag #sfidadeiclassici. Inutile dire che ho colto la palla al balzo e mi sono iscritta alla “competizione”. Il grande vantaggio di questo tipo di sfide è quello di avere la possibilità di conoscere autori nuovi, opere nuove e… Continue reading Un triller psicologico: Paura di Stefan Zweig

Biafora (recensioni), lettura, Michele Biafora, Recensioni

Una confessione in versi. “La verità in te” di Michele Biafora (recensione di Maresa Schembri)

Quando un poeta consegna alle stampe il proprio prodotto letterario, si ritrova di fronte ad una doppia difficoltà: essere responsabile di ciò che ha scritto e affrontare il rischio di scadere nella banalità trattando temi con cui da millenni l’uomo si confronta. Michele Biafora, poeta calabrese candidato per ben due volte al Premio Nobel per… Continue reading Una confessione in versi. “La verità in te” di Michele Biafora (recensione di Maresa Schembri)