Amore (citazioni), Kundera (citazioni), Milan Kundera

Citazione del giorno – 10 dicembre 2021

La loro intesa è totale, perché anche lei è eccitata da queste parole che per tanti anni non ha né pronunciato né udito. Un'intesa totale in un'esplosione di oscenità! Com'era misera la sua vita! Tutti i vizi mai consumati, tutte le infedeltà mai commesse, tutto, vuole vivere tutto, avidamente. Vuole vivere tutto ciò che ha… Continua a leggere Citazione del giorno – 10 dicembre 2021

Amore (citazioni), Kundera (citazioni), Milan Kundera

Citazione del giorno – 28 settembre 2021

Una conversazione senza fine culla le coppie, il suo flusso melodioso stende un velo sui declinanti desideri del corpo. Quando la conversazione si interrompe, affiora, simile a uno spettro, l'assenza di amore fisico. Milan Kundera, L’ignoranza

Kundera (citazioni), Milan Kundera, Morte (citazioni)

Citazione del giorno – 17 settembre 2021

Morire; decidere di morire; è molto più facile per un adolescente che per un adulto. Ma come? La morte non priva forse l’adolescente di una porzione molto più ampia di futuro? Certo, ma per un giovane il futuro è una cosa lontana, astratta, irreale, a cui non crede veramente.  Milan Kundera, L’ignoranza.

Kundera (citazioni), lettura, Milan Kundera, passato (citazioni), tempo (citazioni)

Frase del giorno – 3 Ottobre 2020

[...] Perché Chantal tiene disperatamente al suo presente, e per nessuna ragione al mondo lo scambierebbe con il passato o con il futuro. È per questo che non le piacciono i sogni: perché impongono una inaccettabile uguaglianza tra le diverse epoche di una stessa vita, una contemporaneità che appiattisce tutto quanto uno ha vissuto; i… Continua a leggere Frase del giorno – 3 Ottobre 2020

epopea (citazioni), Kundera (citazioni), letteratura (citazioni), lettura, Milan Kundera, vita (citazioni)

La frase del giorno – 8 maggio 2019

Gli eroi dell’epopea vincono o, se sono sconfitti, conservano sino all’ultimo respiro la loro grandezza. Don Chisciotte è sconfitto. E senza grandezza alcuna. Perché d’un tratto tutto è chiaro: la vita umana in quanto tale è una sconfitta. Di fronte all’ineluttabile sconfitta che chiamiamo vita non resta che cercare di comprenderla Milan Kundera, Il sipario

Amore (citazioni), Kundera (citazioni), lettura, memoria (citazioni), Milan Kundera

La frase del giorno – 3 maggio 2019

È questa la cosa spaventosa: il passato di cui ricordiamo è senza tempo. Impossibile rivivere un amore come rileggendo un libro o rivedendo un film. Milan Kundera, «L'ignoranza»

Amore (citazioni), felicità (citazioni), Kundera (citazioni), letteratura (citazioni), lettura, Milan Kundera

La frase del giorno – 29 aprile 2019

Forse un uomo e una donna sono più vicini l'uno all'altro quando non vivono insieme e sanno soltanto di esistere, quando sono riconoscenti l'uno all'altro solo perché esistono e perché l'uno sa che l'altro esiste. E alla loro felicità questo basta. Milan Kundera, «Amori ridicoli»

Kundera (citazioni), lettura, Milan Kundera, verità (citazioni), vita (citazioni)

La frase del giorno – 17 aprile 2019

Quella strana convinzione che le vicende che mi capitano abbiano un senso ulteriore, significhino qualcosa; che la vita con le sue vicende racconti qualcosa di sé, ci sveli gradatamente qualche suo segreto, stia davanti a noi come un rebus il cui senso è necessario decifrare, e le vicende che viviamo siano la mitologia della nostra… Continua a leggere La frase del giorno – 17 aprile 2019

Kundera (citazioni), lentezza (citazioni), lettura, memoria (citazioni), Milan Kundera

La frase del giorno – 15 aprile 2019

C'è un legame stretto tra lentezza e memoria, tra velocità e oblio. [...] Nella matematica esistenziale questa esperienza assume la forma di due equazioni elementari: il grado di lentezza è direttamente proporzionale all'intensità della memoria, il grado di velocità è direttamente proporzionale all'intensità dell'oblio. Milan Kundera, «La lentezza»

Amore (citazioni), Kundera (citazioni), memoria (citazioni), Milan Kundera

La frase del giorno ~ 5 febbraio 2019

Se qualcuno potesse custodire nella memoria tutto ciò che ha vissuto, se potesse rivivere quando lo desidera un certo frammento del passato, non avrebbe nulla a che spartire con gli umani: i suoi amori, le sue amicizie, le sue rabbie, la sua capacità di perdonare o di vendicarsi non assomiglierebbero affatto ai nostri. Milan Kundera, L'ignoranza