lettura, Rassegna

Carolina Invernizio: “l’onesta gallina della letteratura popolare”e altre storie librose di questa settimana

Una settimana di letture #60 Gerardo Passannante & Federica Breimaier      A partire dalla prima metà dell’Ottocento si diffuse in Francia il cosiddetto feuilletton, ossia la pubblicazione di opere narrative a puntate sui quotidiani, per aumentare le vendite tenendo incollato il lettore al seguito della vicenda, sempre interrotta in un momento cruciale. Il fenomeno ebbe… Continua a leggere Carolina Invernizio: “l’onesta gallina della letteratura popolare”e altre storie librose di questa settimana

Pubblicità
lettura, Rassegna

I momenti bui, l’opera di d’Alembert e il centenario proustiano

Una settimana di letture #59 Federica Breimaier Photo by Leeloo Thefirst on Pexels.com Stiamo attraversando un momento buio. Sapevamo che sarebbe successo, l'abbiamo visto arrivare da lontano. E non parlo solo di quanto sta accadendo in Italia, dove, con il pretesto dei rave party, è diventato legge un decreto sui raduni pericolosi, che rischia di minare… Continua a leggere I momenti bui, l’opera di d’Alembert e il centenario proustiano

lettura, Marcel Proust

Proust ritrovato: a ciascuno il suo

Ricorre oggi l'anniversario della morte di Marcel Proust, spirato a Parigi il 18 novembre 1922. Per celebrare questo centenario proustiano, abbiamo organizzato, come molti di voi sanno, un gruppo di lettura (Proust ritrovato), che, iniziato a febbraio, si è posto come obiettivo quello di leggere tutto Alla ricerca del tempo perduto, alla cui stesura Proust… Continua a leggere Proust ritrovato: a ciascuno il suo

lettura, Rassegna

Ma la critica letteraria serve ai lettori? «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi, la diretta proustiana

Una settimana di letture #58 Federica Breimaier Essendomi laureata in linguistica e letteratura inglese e italiana, ho dovuto fare i conti con la critica letteraria per metà del mio percorso accademico. Essa è stata, prima di tutto, un dovere, anche perché i testi da leggere, spesse volte, non erano scelti consapevolmente e autonomamente, ma imposti, oppure… Continua a leggere Ma la critica letteraria serve ai lettori? «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi, la diretta proustiana

lettura, Pazzi (recensioni), Recensioni, Roberto Pazzi

L’affascinante epifania dell’irreale in «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi 

di Gerardo Passannante Roberto Pazzi non ha bisogno di presentazioni. Affermatosi fin dal suo esordio narrativo nel 1985, con Cercando l’imperatore, e ora tradotto in 26 lingue, autore di romanzi storici, col tempo non ha mancato di avvicinarsi anche a problemi di attualità e spesso scottanti, servendosi di una lingua rigorosa che non penalizza però… Continua a leggere L’affascinante epifania dell’irreale in «La stanza sull’acqua» di Roberto Pazzi 

lettura

L’avventura alessandrina di Roberto Pazzi, La prigioniera di Proust, e l’occasione persa di Desiati

Una settimana di letture #57 Federica Breimaier Contrariamente a quanto siamo soliti fare in quella che ormai è diventata la routine di questa rassegna domenicale, questa volta ci allontaniamo dall'attualità politica per dedicarci invece a quella editoriale. Esce oggi in tutte le librerie (ma disponibile anche su Amazon) per La nave di Teseo la nuova edizione… Continua a leggere L’avventura alessandrina di Roberto Pazzi, La prigioniera di Proust, e l’occasione persa di Desiati

lettura

5 libri “spaventosi” da leggere ad Halloween

La notte più mostruosa dell'anno sta per arrivare, con i suoi riti folcloristici, le sue lanterne, le zucche illuminate e i bambini che, travestiti da mostri, suonano al campanello per fare dolcetto o scherzetto. Se come me non amate le feste rumorose, ma vi piace l'atmosfera che circonda questa ricorrenza, potreste voler rispolverare alcune letture,… Continua a leggere 5 libri “spaventosi” da leggere ad Halloween

Elizabeth Strout, lettura, solitudine (citazioni), Strout (citazione)

Citazione del giorno – 7 ottobre 2022

Voglio dire che io mi sento invisibile. Ma nel senso più profondo del termine. È difficilissimo da spiegare. Infatti non ci riesco, posso solo dire... oh, non so cosa posso dire! Davvero, è come se non esistessi, forse questo è il massimo che riesco a dire. Cioè, non esisto nel mondo. Magari è come il… Continua a leggere Citazione del giorno – 7 ottobre 2022

lettura

🎧 🍂 Musica per leggere in autunno

Con i suoi colori caldi e l'aria frizzante, l'autunno è per molti una stagione magica: si recuperano le coperte dagli armadi, si scaldano le prime cioccolate, e, al sempre più rapido calar del sole, si accendono le candele profumate. Quale miglior atmosfera potremmo desiderare per perderci tra le pagine di un romanzo, o, perché no,… Continua a leggere 🎧 🍂 Musica per leggere in autunno

lettura, Stéphane Mallarmé

Moriva oggi nel 1898 Stéphane Mallarmé, il poeta maledetto della parola pura

Nato a Parigi nel 1842, Stéphane Mallarmé moriva il 9 settembre 1898. Inizialmente, superata una giovinezza rattristata dalla scomparsa del padre e dell'amata sorella, condusse una vita piuttosto monotona, impegnandosi a guadagnare il pane per la famiglia con lavori che lo lasciavano amareggiato e insoddisfatto, potendo dedicarsi alla scrittura soltanto nelle ore notturne. Man mano… Continua a leggere Moriva oggi nel 1898 Stéphane Mallarmé, il poeta maledetto della parola pura