citazioni, Critica letteraria (citazioni), guerra (citazioni), lettura, poesia (citazioni), Quasimodo (citazioni), Salvatore Quasimodo

Citazione del giorno – 6 luglio 2020

I filosofi, i nemici naturali dei poeti, e gli schedatori fissi del pensiero critico, affermano che la poesia (e tutte le arti), come le opere della natura, non subiscono mutamenti né attraverso né dopo una guerra. Illusione; perché la guerra muta la vita morale d'un popolo, e l'uomo, al suo ritorno, non trova più misure… Continue reading Citazione del giorno – 6 luglio 2020

guerra (citazioni), lettura, Milano, Morte (citazioni), Quasimodo (poesie), Salvatore Quasimodo

Poesia del giorno – 1° luglio 2020

Milano, agosto 1943 Invano cerchi tra la polvere, povera mano, la città è morta. È morta: s’è udito l’ultimo rombo sul cuore del Naviglio. E l’usignolo è caduto dall’antenna, alta sul convento, dove cantava prima del tramonto. Non scavate pozzi nei cortili: i vivi non hanno più sete. Non toccate i morti, così rossi, così… Continue reading Poesia del giorno – 1° luglio 2020

Arroyo (citazioni), guerra (citazioni), lettura, Soledad Berardi Arroyo, Spagna (citazioni)

Poesia del giorno – 18 novembre 2019

  A FEDERICO GARCIA LORCA   L’esistenza della mala fede Si ostinò a incolparti E andasti, con dentro l’anima I frammenti anticipati Della catastrofe inevitabile In una processione perversa, ignorando dove issassero l’olocausto che precipita nella scarnificazione senza epitaffio.   La guerra civile riempì di sangue Ogni cammino di Spagna.     SOLEDAD BERARDI ARROYO,… Continue reading Poesia del giorno – 18 novembre 2019

guerra (citazioni), John Reed, lettura, Reed (citazioni), vita (citazioni)

Citazione del giorno ~ 22 ottobre 2019

La complessa routine della vita di ogni giorno, monotona e regolare anche in tempo di guerra, procedeva al solito. Nulla è tanto stupefacente quanto la viltà dell'organismo sociale, di come continui a nutrirsi, a vestirsi, a divertirsi nel pieno delle peggiori calamità. John Reed, I dieci giorni che sconvolsero il mondo

comunismo (citazioni), Fallaci (citazioni), guerra (citazioni), lettura, Oriana Fallaci

citazione del giorno ~ 19 luglio 2019

«A volte mi chiedono: padre Bill, ma perché siamo stati mandati in Vietnam? Non l'hanno ancora capito. Non l'ho capito neanch'io, figuriamoci. Dice che è per fermare il comunismo. Bè, io rispondo che il comunismo non si ferma con le pallottole, con le bombe al napalm. Un'idea non si uccide uccidendo un corpo, al contrario.… Continue reading citazione del giorno ~ 19 luglio 2019

Fallaci (citazioni), guerra (citazioni), lettura, Oriana Fallaci, religione (citazioni)

Citazione del giorno ~ 12 luglio 2019

Prendi l'ultima: la famosa, la meravigliosa civiltà cristiana basata sull'amore. Ha prodotto più guerre di tutte le altre messe insieme. In nome di Cristo, i preti benedicono le bandiere e le truppe prima che la battaglia incominci. E quando si fucila un uomo sono lì: a completare il cerimoniale. Non ho mai visto un prete… Continue reading Citazione del giorno ~ 12 luglio 2019

Fallaci (citazioni), guerra (citazioni), Letteratura italiana, lettura, Oriana Fallaci

citazione del giorno ~ 5 luglio 2019

Il mondo continua a vedere gli americani come erano al tempo della Seconda guerra mondiale: ragazzoni innocenti, bonari. In Vietnam non sono affatto così. Sono senza pietà: dovrebbe vederli quando vanno ad evacuare un villaggio. Si portano dietro una compagnia di coreani, che sono i più spietati, e poi annunciano con l'altoparlante: "Fra quarantacinque minuti,… Continue reading citazione del giorno ~ 5 luglio 2019

Antonio Scurati, dittatura (citazioni), fascismo (citazioni), guerra (citazioni), lettura, Mussolini (citazioni), politica (citazioni), Scurati (citazioni)

Citazione del giorno – 26 giugno 2019

Giù in strada le grida dei garzoni invocano la rivoluzione. Noi ridiamo. La rivoluzione l’abbiamo già fatta. Spingendo a calci questo Paese in guerra, il 24 maggio del millenovecentoquindici. Ora tutti ci dicono che la guerra è finita. Ma noi ridiamo ancora. La guerra siamo noi. Il futuro ci appartiene. È inutile, non c’è niente… Continue reading Citazione del giorno – 26 giugno 2019

eroismo (citazioni), Fallaci (citazioni), guerra (citazioni), lettura, Oriana Fallaci

La frase del giorno ~ 24 maggio 2019

E mi piacque trovarmi in Vietnam. Era il capogiro che viene di fronte alla cosa chiamata eroismo. Nessuno resta insensibile all'eroismo, e l'ambiente naturale dell'eroismo è la guerra. Può anche essere un rapporto d'amore, può anche essere un'avventura rischiosa, un lavoro impossibile. Certo. Non lo nego. Ma in nessun caso l'eroismo esplode come alla guerra dove esso… Continue reading La frase del giorno ~ 24 maggio 2019

Fallaci (incipit), guerra (citazioni), L'incipit del giorno, lettura, Oriana Fallaci

L’incipit del giorno ~ 21 maggio 2019

«Tutti coloro che entrarono nel villaggio avevano in mente di uccidere. L'ordine era distruggere MyLai fino all'ultima gallina, non doveva restare nulla di vivo. Ma per noi non erano civili, erano vietcong o simpatizzanti vietcong. Quando arrivai vidi una donna e un uomo e un bambino che scappavano verso una capanna. Nella loro lingua gli dissi di… Continue reading L’incipit del giorno ~ 21 maggio 2019