Amore (citazioni), citazioni, Francesco Petrarca, Petrarca (poesie)

Poesia del giorno – 9 marzo 2022

Quella che ‘l giovenil meo cor avinse
nel primo tempo ch’io conobbi amore,
del suo leggiadro albergo escendo fore,
con mio dolor d’un bel nodo mi scinse.
Né poi nova belleza l’alma strinse,
né mai luce sentì che fésse ardore,
se non co la memoria del valore
che per dolci durezze la sospinse.
Ben volse quei che co’ begli occhi aprilla
con altra chiave riprovar suo ingegno;
ma nova rete vecchio augel non prende.
Et pur fui in dubbio fra Caribdi e Scilla
et passai le Sirene in sordo legno,
over come huom ch’ascolta et nulla intende.

Francesco Petrarca, Frammenti. Rime estravaganti.

1 pensiero su “Poesia del giorno – 9 marzo 2022”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...