citazioni, filosofia (citazioni), Platone, Platone (citazioni), sapere (citazioni), Socrate (citazioni)

Citazione del giorno – 17 novembre 2021

Platone

In ultimo andai agli artefici, perché mi sapeva da me non essere io intendente di nulla; e quelli
sapeva di avere a trovare intendenti di molte e belle cose. E non mi fui ingannato, perché veramente essi intendevano cose che non intendeva io, e da questo lato erano piú sapienti di me. Ma, o Ateniesi, i buoni artefici mi parve che il medesimo peccato avessero che i poeti, dacché ciascuno, per lo adoperare bene sua arte, si credeva sapientissimo anche nelle altre maggiori cose; e questa stoltizia oscurava quella sapienza. Onde per parte dell’oracolo interrogai me medesimo se io volessi
essere cosí come sono, né per nulla sapiente della loro sapienza né ignorante della loro ignoranza, o avere l’una e l’altra cosa, che hanno quelli. Risposi a me e all’oracolo, che mi giovava essere come sono.

Platone, Apologia di Socrate, VIII.

1 pensiero su “Citazione del giorno – 17 novembre 2021”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...