Rassegna

Da un’attualità un po’ cupa alla luce della cultura e della letteratura

Una settimana di letture #11
Federica Breimaier & Vittorio Panicara

Lunghi negoziati notturni, ritardi inconsueti, dichiarazioni e promesse vaghe hanno dato corpo a una discutibile bozza per un accordo nell’ambito della conferenza delle Nazioni Unite a Glasgow sul riscaldamento climatico (COP26). Neppure l’intervento di Obama, peraltro contestato, è servito a produrre risultati concreti nell’ambito di un meeting che comunque non prevedeva la presenza di Russia e Cina. Per quanto riguarda i paesi partecipanti, si profila finalmente la rinuncia al carbone e ai sussidi per i combustibili fossili, ma si tratta al momento di parole… Si vorrebbe favorire la produzione di auto a emissioni zero entro il 2035, ma già Stati Uniti e Germania frenano. Insomma, la transizione ecologica aspetta fatti concreti che non arrivano. Nel frattempo, si riapre la questione dei migranti nel centro dell’Europa e anche sulle coste italiane. In sintonia con ciò che sta accadendo nella lotta alla pandemia, anche in questo caso latita la solidarietà e prevalgono gli egoismi nazionali.

Come la scorsa settimana, a fare da contraltare a queste notizie non troppo rassicuranti, è giunta la letteratura. È uscita infatti proprio venerdì un’interessante e acuta recensione in cui Vittorio ha presentato, analizzandone i temi più importanti Il tempo perso in aeroporto, raccolta poetica di Lorenzo Foltran. Un poeta del nostro tempo, ma anche un espatriato, esperienza questa

che ha fortemente influenzato le sue scelte e impresso il sigillo della sincerità ai suoi versi. In queste prime poesie, dall’impianto tradizionale, si avverte non l’ardore dello sperimentalismo, ma la nostalgia delle forme chiuse e l’ansia di dire, come si nota nelle chiusure a effetto, qualcosa che riscatti ampiamente il quotidiano descritto all’inizio delle composizioni…

Trovate il resto dell’articolo cliccando qui: LA POESIA DI UN APOLIDE IN ESILIO: RECENSIONE DI «IL TEMPO PERSO IN AEROPORTO» DI LORENZO FOLTRAN (a cura di Vittorio Panicara)

✍️ Qui sul blog

📷 Su Instagram

Cliccate sull’immagine per leggere il post di Maresa
  • Maresa ha postato una recensione dedicata a Da Giotto a Picasso di Vittorio Sgarbi, un’opera che più che un manuale di Storia dell’Arte si configura come un viaggio. Vi si affronta l’arco temporale che va da Giotto a Picasso, due pittori che hanno rappresentato due rivoluzioni, due cambiamenti colossali della storia della società, due interpretazioni della realtà diverse e, allo stesso tempo, complementari. 

  • Per il GdL “La selva oscura”, organizzato insieme ad Adele di @lostinaclassicworld Gerardo vi ha letto i seguenti canti del Paradiso dantesco:

  • Con queste due ultime letture si chiude la penultima tappa. Il 19 Novembre alle 21.00 proprio Gerardo e Maresa chiacchiereranno in una diretta Instagram, alla quale siete chiaramente invitati, dei canti XXIII – XXVII.

📚 Curiosità dall’internet

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...