Alexander McCall Smith, filosofia (citazioni), McCall Smith (citazioni)

Citazione del giorno – 14 settembre 2021

Si girò verso la scrivania, ma non si rimise subito a sedere. Restò in piedi per diversi minuti, fissando i libri sugli scaffali, i titoli assiepati a ranghi stretti. Kant, Schopenhauer, Midgley, Kekes. Tutti filosofi che avevano passato tanto tempo, rinunciato a tanti altri divertimenti – si poteva supporre – per dedicarsi a discettare sui comportamenti giusti e sbagliati. Ed ecco che lei si era trovata di fronte a un episodio in cui era economicamente tentata da un risparmio di diecimila sterline, e aveva esitato a rispondere. Aveva quasi detto di sì. Stava per incaricare Simon di accettare su due piedi l’offerta di Florence. C’era mancato poco. Tutto ciò che giaceva sui suoi scaffali, quelle elaborate costruzioni fondate sui concetti di giusto e sbagliato, per qualche istante era finito nel dimenticatoio. Era così che quasi tutti si comportavano di fronte alle tentazioni. Cedevano. Non dovremmo mai dimenticare, pensò Isabel, che ognuno di noi è capace di fare lo stesso se intravede un guadagno abbastanza consistente. Era convinta che, se avesse mai ceduto a una tentazione materiale, sarebbe stato per una grossa somma, un prezzo alto… un regno intero, magari. E ora aveva appena scoperto che era vero il contrario. Il suo prezzo era basso come quello di chiunque altro. 

Alexander McCall Smith, Il piacere sottile della pioggia.

1 pensiero su “Citazione del giorno – 14 settembre 2021”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...