Pazzi (poesie), Roberto Pazzi, tempo (citazioni)

Poesia del giorno – 27 luglio 2021

Quanto resta del giorno?
Soppesa la creatura la sabbia
già caduta al fondo della clessidra
e quella che passerà.
Eterna la mente polvere
passata e futura,
nulla è la somma.
All’occhio che l’abbraccia intero,
il passaggio appare
in vista della fine,
eppure sa che una mano volgerà
la clessidra e tutto si ripeterà.
Nessuno ha pietà di noi?

Roberto Pazzi, La clessidra, in «Un giorno senza sera».

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...