curiosità, Gerardo Passannante, leggere, Letteratura italiana, Romanzi, romanzo giallo

🌺Primavera 2018🌺: ⚠️ le novità in libreria📚

La primavera è alle porte e si profilano all’orizzonte importanti novità per i lettori dell’Italia e della Svizzera (da cui vi scrivono gli editori di questo blog).

Per prima cosa vorremmo segnalare l’uscita di alcune opere:

  • Come nasce un poeta. Epistolario fra Vittorio Sereni e Roberto Pazzi negli anni della contestazione (1965-1982), edito da Minerva Edizioni. Si tratta di una raccolta di lettere scambiate tra un giovanissimo Roberto Pazzi al poeta lombardo Vittorio Sereni, che, dopo averlo conosciuto a Bocca di Magra negli anni Sessanta, ne divenne maestro e amico. Roberto Pazzi, vincitore di numerosi premi letterari, divenne noto al grande pubblico col suo romanzo d’esordio Cercando l’imperatore (di cui potete trovare un’ottima recensione cliccando => qui), tradotto in moltissime lingue, tra cui coreano e russo. Di più recente pubblicazione (2017) è Lazzaro (di cui potete trovare la recensione => qui), romanzo che non manca di affrontare temi di natura sociale e politica di disarmante attualità e realismo. Questo scambio epistolare (di cui Roberto Pazzi scrive sul Quotidiano Nazionale => qui), invece, getta una luce nuova non solo sul poeta Roberto Pazzi, ma anche, emblematicamente, sul percorso di un poeta. Quali spunti ha fornito l’amicizia umana e letteraria tra i due autori? Come ha influito questo rapporto sulla produzione di entrambi? Cosa apprendiamo sull’Italia che fu e sul clima culturale di quegli anni così turbolenti? Come nasce un poeta sembra avere le carte in regola per rispondere a queste domande, e per permetterci di entrare nell’officina dell’autore.
  • L’ora della mezzanotte (Edizioni Minerva Italica) di Gerardo Passannante. Ci spostiamo ora in Svizzera, con un autore che con Roberto Pazzi, oltre all’amicizia, condivide la passione per i grandi temi della letteratura e una vasta produzione in poesia e in prosa (entrambi sono peraltro anche scrittori di romanzi storici). L’ora della mezzanotte comprende una quindicina di racconti i cui protagonisti si rivelano per quello che sono nella realistica essenzialità e drammaticità dell’essere. Non pensate però ad un’opera cupa o pessimista. Al contrario, i testi de L’ora della mezzanotte sono scritti in uno stile spesso anche ironico, e facendoci confrontare con personaggi sorprendenti della realtà o del mito, mostrano al lettore i perdenti della Storia, il cui corso si rivela immancabilmente influenzato dalla religione. Un libro, questo, in grado di suggerire i temi classici dell’amore e della morte, nonché una riflessione sull’opera letteraria in una prospettiva diversa e fresca. Un’altra lettura stimolante, insomma!
  • La terza novità letteraria di questa primavera è firmata dal critico e scrittore Massimo Onofri. Autore di diverse recensioni per quotidiani come l’Avvenire (sul quale è da poco uscita proprio la sua recensione sul carteggio Pazzi-Sereni, che potete trovare => qui), è anche lo scrittore di Passaggio in Sardegna, Passaggio in Sicilia, e, last but (absolutely!) not least , di Benedetti Toscani (potete trovare una recensione in tre parti => qui): opere nella quali la vita sentimentale dell’io narrante si intreccia sapientemente con quella culturale e intellettuale. Seguendo questo filo rosso, l’autore ha già da un po’ messo in cantiere un’altra opera composta da “Isolitudini” (termine bufaliniano), la cui pubblicazione è già stata annunciata sulla sua pagina facebook, dove ogni sera, Onofri ha postato i frammenti del futuro libro, le cui protagoniste sono le diverse isole sulle quali la voce narrante si è soffermata per descriverne i paesaggi e per raccontarci di quali opere e vite di artisti esse furono palcoscenico. La data di pubblicazione non è stata ancora ufficializzata (presumibilmente in settembre), ma vi faremo sapere. Come si dice in neoitaliano: keep in touch!

Un messaggio per tutti gli amici internauti che, in quest’ultimo anno, mi hanno seguito con pazienza e curiosità nella letture delle Isolitudini. Ecco: quella di ieri sera è stata l’ultima postata qui su Facebbok: non ve ne saranno altre. Il viaggio ovviamente continua, sulle orme al contrario di Cristoforo Colombo: Azzorre, Baleari, le isole italiane minori, per ritornare a quella Grecia da cui ero partito. Finiranno ovviamente nel libro che è previsto, per La nave di Teseo, a settembre. Grazie davvero a tutti. (tratto dalla pagina FB dell’autore => fonte)

  • Infine, questa primavera ha visto anche la pubblicazione de Il segreto di Pietramala, romanzo d’esordio di uno dei più famosi linguisti italiani: Andrea Moro. Noto al pubblico accademico e non, per opere quali I confini di Babele, Le lingue impossibili e Parlo dunque sono, in questo thriller l’autore ci conduce in Corsica, dove la voce narrante intraprende una ricerca su una lingua misteriosa. Lo studioso protagonista si troverà quindi immischiato in una serie di avvenimenti sinistri e inquietanti. Tranquilli, non dovete essere dei linguisti per potervi avvicinare a questo giallo di stampo echiano, che ha però sicuramente il pregio di fornire una risposta alla famosa domanda su cosa significhi davvero essere un linguista. Il romanzo, edito dalla Nave di Teseo, è una lettura perfetta per le notti primaverili, magari a luce bassa!

Questi sono alcuni titoli che ci sentiamo di consigliarvi, anche per l’ormai imminente estate. Inutile dire che giornate di lettura se ne occuperà ancora con interviste e recensioni.

In chiusura, uno sguardo al panorama culturale svizzero: nel Canton Svitto è da poco stata fondata una nuova casa editrice, che si proporrà ai futuri clienti e autori con un aperò di apertura. Noi saremo lì e vi diremo le nostre impressioni. 

A presto, dunque, e buona lettura!

 

Pubblicità

2 pensieri su “🌺Primavera 2018🌺: ⚠️ le novità in libreria📚”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...