Amiel (citazioni), democrazia (citazioni), educazione (citazioni), Henri-Frédéric Amiel, lettura, politica (citazioni)

Citazione del giorno – 21 Settembre 2019

Le masse saranno sempre al di sotto della media. La maggiore età si abbasserà, la barriera del sesso cadrà, e la democrazia arriverà all'assurdo rimettendo la decisione intorno alle cose più grandi ai più incapaci. Sarà la punizione del suo principio astratto dell'uguaglianza, che dispensa l'ignorante di istruirsi, l'imbecille di giudicarsi, il bambino di essere… Continue reading Citazione del giorno – 21 Settembre 2019

Annunci
creazione (citazioni), Guido Tonelli, lettura, Tonelli (citazioni), universo (citazioni)

Citazione del giorno ~ 20 settembre 2019

All'origine della gran parte dei racconti mitologici c'è quasi sempre  qualcosa di indistinto, che sgomenta: il caos, la tenebra, una liquida e informe distesa, una grande nebbia, una terra desolata. Fino a quando un essere soprannaturale interviene a dare forma, a portare ordine. Ed ecco che compaiono il grande rettile, l'uovo primordiale, l'eroe o il… Continue reading Citazione del giorno ~ 20 settembre 2019

Ciarapica (citazioni), Giulia Ciarapica, lettura

Citazione del giorno – 19 Settembre 2019

Perché resta solo quel che conta, e conta soltanto ciò che resta. Al di là di tutto. Nonostante tutto. Giulia Ciarapica, Una volta è abbastanza.

Anna Maria Ortese, Incipit (citazioni), lettura, natura (citazioni), Ortese (incipit), viaggio (citazioni), vita (citazioni)

Incipit del giorno – 18 settembre 2019

Come tu sai, Lettore, ogni anno, quando è primavera, i Milanesi partono per il mondo in cerca di terre da comprare. Per costruirvi case e alberghi, naturalmente, e più in là, forse, anche case popolari;  ma soprattutto corrono in cerca di quelle espressioni ancora rimaste intatte della «natura», di ciò che essi intendono  per natura:… Continue reading Incipit del giorno – 18 settembre 2019

letteratura polacca, lettura

Olga Tokarczuk: una scrittrice polacca contro la xenofobia

È uscito la scorsa settimana (in cartaceo) su The New Yorker un articolo firmato Ruth Franklin, dal titolo Past Masters, incentrato sulla figura della scrittrice polacca Olga Tokarczuk e sul rapporto tra le sue opere e la scena politica della Polonia di oggi. Per chi non la conoscesse, Olga Tokarzcuk, nata a Sulechów (Polonia) il 29… Continue reading Olga Tokarczuk: una scrittrice polacca contro la xenofobia

Anna Maria Ortese, Leggere (citazioni), lettura, Ortese (citazioni), Scrivere (citazioni), vita (citazioni)

Citazione del giorno – 16 settembre 2019

  Scrivere è cercare la calma, e qualche volta trovarla. È tornare a casa. Lo stesso che leggere. Chi scrive e legge realmente, cioè solo per sé, rientra a casa; sta bene. Chi non scrive o non legge mai, o solo su comando – per ragioni pratiche – è sempre fuori casa, anche se ne… Continue reading Citazione del giorno – 16 settembre 2019

Donna (citazioni), lettura, poesia (citazioni), Virginia Woolf, Woolf (citazioni)

Citazione del giorno – 14 Settembre 2019

Chi mai potrà misurare il fervore e la violenza del cuore di un poeta quando rimane preso e intrappolato in un corpo di donna? Virginia Woolf, Una stanza tutta per sé.

Incipit (citazioni), Ishiguro (incipit), Kazuo Ishiguro, lettura

Incipit del giorno ~ 13 settembre 2019

Mi chiamo Kathy H. Ho trentun anni, e da più di undici sono un' assistente. Sembra un periodo piuttosto lungo, lo so, ma a dire il vero loro vogliono che continui per altri otto mesi, fino alla fine di dicembre. A quel punto saranno trascorsi quasi esattamente dodici anni. Adesso mi rendo conto che il… Continue reading Incipit del giorno ~ 13 settembre 2019

Friedrich Nietzsche, lettura, Nietzsche (citazioni)

Citazione del giorno – 12 Settembre 2019

Colui che odia o disprezza il sangue straniero non è ancora un individuo, ma una specie di protoplasma umano. F. Nietzsche, Frammenti postumi, Estate-Autunno 1881.

crudeltà (citazioni), lettura, Pazzi (citazioni), potere (citazioni), Vaticano (citazioni)

Citazione del giorno – 11 settembre 2019

Il potere, ogni potere, è crudele ed esige il rispetto delle sue raffinate cattiverie. Roberto Pazzi, L'erede, Bompiani 2013.